sabato 21 dicembre 2013

giovedì 19 dicembre 2013

Fenomenologia della barba

La barba non è un fenomeno esteriore: è solo un epifenomeno di un fenomeno interiore chiamato "pigrizia".

giovedì 5 dicembre 2013

Cronaca dei primi cinque secoli della colonizzazione aliena sulla Terra

Cronologia demenziale e un po' originale di come procederebbe un'invasione aliena...

2117 Alle 11.38, ora locale, la Chod-Hwaal IV atterra nell'arcipelago giapponese e apre la colonizzazione Xaathiana del pianeta Terra.
2122 La Xeeh-Hwol IX atterra nel continente americano, nella penisola della California.
2122 Gheral-Ikl II atterra in India.
2138 Jilka-Onew atterra in Danimarca.
2150 Viene fondata Terra-Xaathia, la più antica città xaathiana ancora esistente, sulle coste del Mar Caspio. Le malattie di vario genere importate con gli xaathiani iniziano a decimare i terrestri, insieme alla riduzione in schiavitù di larga parte di essi.
2232 I Koodho-Lowani atterrati in Marocco vengono accolti pacificamente dalla popolazione.
2245 Sulla costa africana, affacciata sull'Atlantico, viene fondata la prima colonia Koodho-Lowaniana (KL). La colonizzazione KL è certamente meno violenta di quella xaathiana.
2250 Vengono ceduti, pacificamente, 120.000 km quadrati di deserto saharico ai KL dalla Seconda Lega Araba. È questa la prima cessione di territorio terrestre a coloni extraterrestri.
2380 Inizia la Prima Guerra Intraliena tra KL e Xaathia.
2395 Gli euroasiatici sono costretti a firmare il trattato di Kwaal-Ohed.
2401 Nascono le Nazioni xaathiane Terrestri (NXT), distinto dalle Nuove Nazioni Unite dei nativi terrestri.
2420 I rappresentanti delle Nuove Nazioni Unite sono costretti a firmare il trattato di New Boston.
2455 Il Consiglio delle NXT approva il “Progetto di Rimozione Umana".
2459 Gli NXT fissano i loro confini esterni all'orbita lunare.
2463 Gli euroasiatici vengono rinchiusi in riserve.
2467 Viene sviluppata la “Sorgente Primaria” (SP), la prima base di attracco xaathiana su territorio nordamericano. La costruzione di SP e la civilizzazione idrotonica impattano sui nativi.
2473 In Europa viene installato il secondo impianto idrotonico.
2475 L'Europa diventa la “Sorgente Secondaria” (SS).
2483 Il territorio cinese diventa uno prottetorato KL.
2486 Inizia la Seconda Guerra Intraliena, tra gli stati del KLe gli xaathiani.
2489 Episodio dell'attacco dell'esercito KL che decima i terrestri nella Riserva Asiatica Centrale.
2490 Finisce la Seconda Guerra Interaliena con la vittoria degli xaathiani.
2493 I terrestri sopravvissuti nella Riserva Asiatica Centrale vengono decimati dalla retrovia xaathiana ad est degli Urali. I terrestri firmano il Trattato di Deego-Yokaal che assegna loro parziale autonomia all'interno della riserva asiatica, in modo che non continuino ad attaccare e saccheggiare lungo il margine delle Idrotonie. Accordo che in seguito non verrà rispettato dagli xaathiani.
2499 I KL iniziano a detonare il fondo del Mediterraneo per installare una terza idrotonia. Scoppia una guerra tra KL e terrestri per il controllo di questo territorio.
2501 I terrestri fondano le Terze Nazione Unite: vengono attaccati dall'avamposto xaathiano orientale, ma hanno la meglio. In una successiva controffensiva xaathiana, gli alieni vengono sconfitti e lo stesso Rappresentante del Xaath sulla Terra cade sul campo: è la più grande vittoria dei Nativi terrestri, la Battaglia dell'Aral.
2515 I capi delle Terze Nazioni Unite vengono uccisi. I terrestri sono duramente sconfitti a Brasilia, l'ultimo evento bellico tra Alieni e Nativi.
2549 Tutti i Nativi terrestri ottengono la cittadinanza xaathiana.
2605 Gli Hxsoo (terrestri) riescono finalmente ad ottenere un risarcimento per compensare la perdita delle superfici continentali idrotonizzate.

lunedì 11 novembre 2013

Incubare

Non tutte le invenzioni malvagie sono a fin di male. L'incubatrice nacque come macchina per l'induzione di coma blando associato ad allucinazioni traumatiche, ma si rivelò ottima per accudire i neonati.

venerdì 25 ottobre 2013

Systematics of the planets in Solar Jetman: Hunt for the Golden Warpship

Classificazione dei pianeti in Solar Jetman in base ai parametri di densità e raggio, deducibili dai valori forniti all'inizio di ogni livello.
Chi ha un minimo di nozioni di fisica ed astronomia, è stato adolescente nei primi anni '90, ed ha un livello di ultrazionalità medio-alta (oltre che nerditudine) comprenderà il senso di questo post.
PS: Shishkebab, non puoi esistere!

giovedì 3 ottobre 2013

Abbandonare ed abbandonarsi al tempo dei social network

In questo periodo, sto tagliando vari "ponti". 
Non solo ponti col passato ma anche ponti col presente, specialmente se basati esclusivamente su contatti virtuali mediati dalla rete. Più che ponti, si dovrebbero chiamare contatti.
Non taglio questi legami perché "mi piaccia" farlo, ma perché penso che sia la soluzione migliore, quella più saggia, quella che minimizza i danni a lungo termine. Non solo i miei.
Da qualche anno siamo stati tutti immersi più o meno gradatamente in un mondo di legami "virtuali": le persone si conoscono via internet, parlano via internet, si legano via internet e si separano via internet.
Questo nuovo modo di interagire è, come ogni novità, difficile da gestire, ancora imprevedibile negli effetti a lungo termine.
Qualunque sia la sua evoluzione, inizio a provare un senso di repulsione, almeno per la parte più irrazionale di questo fenomeno.
Solo ora mi rendo conto che, alla lunga, la rete dovrebbe servire solo come mezzo di comunicazione di supporto alla comunicazione "tradizionale", quella in cui si parla e si scrive direttamente a qualcuno con cui si ha comunque un legame "reale" anche nel "mondo" che sta fuori dalla rete. Non dovrebbe diventare il modo ed il mezzo dominante.
Ho voglia di "realtà", non di "virtualità". Da questo punto di vista, apprezzo lo strumento del blog, nel quale si può esprimere in modo dettagliato il proprio pensiero razionale, che poi può essere letto e analizzato con calma dal lettore, mentre sto provando sempre più fastidio e distacco da altri mezzi, come i social network, sempre più ricettacolo di emozioni immediate, istinti e irrazionalità, ma poco adatto a mediare pensieri e riflessioni profonde. Il blog, da questo punto di vista, non è molto differente dal libro, nel quale un autore esprimeva con attenzione le proprie idee. Al contrario, i social network si stanno trasformando in enormi muri in cui ognuno cerca di scrivere frasette senza senso, slogan o pure scemenze.
Se qualcuno vuole avere un'interazione razionale con me, può leggere i miei blog, commentare o anche solo sfogliarli. Ma per qualunque altro tipo di interazione, non cercatemi nei "social network": esisto nel mondo reale, ed è lì che voglio costruire relazioni, amicizie e legami.

martedì 17 settembre 2013

L'Isola del Tesoro Casuale

Una delle prove più solide che la mia mente sia pazza è presente dentro il mio appendiabiti.
L'appendiabiti è formato da un tronco metallico da cui partono vari bracci che terminano in pomelli. I pomelli sono svitabili. Se svitate uno di questi pomelli constaterete che l'interno del braccio è cavo. All'interno di uno di questi bracci è presente un foglio di carta, arrotolato a formare un cilindo.
Se srotolate questo foglio, vedrete che presenta il disegno di una mappa per un tesoro su un'isola. 
Che senso ha inserire un foglio del genere dentro un braccio di un appendiabito? Nessuno. Ma non per questo è proibito farlo.
In realtà, la parte più pazza della storia non è nel foglio, ma nella sua storia.
Difatti, a fianco del disegno dell'isola sono segnate delle date.
La prima è 26 Giugno 1996, ed è la data in cui il disegno è stato realizzato ed inserito nel braccio dell'appendiabito.
Di seguito, sono indicate tutte le date successive in cui, per puro caso, mi sono ricordato dell'esistenza del foglio, ho svitato il pomello, estratto il foglio, l'ho srotolato, ho letto le date scritte ed ho aggiunto la data di oggi.
Dal 1996 ad oggi, ciò è avvenuto il 12 Marzo 1997, il 21 Novembre 1999, il 10 Novembre 2003, il 21 Maggio 2007 ed oggi, 17 Settembre 2013.
Ovviamente, per deformazione ultrazionale non ho resistito dalla curiosità di testare se questo trend di date, assolutamente casuale*, segua una qualche legge numerica.
Ho quindi realizzato questo grafico, e calcolato se la curva di regressione delle date abbia una qualche robustezza statistica (attenzione: per i fini demenziali del post fingiamo che un campione di sole 6 date sia sufficientemente robusto da essere significativo).
Il risultato, è questo:
Parrebbe effettivamente esserci un qualche trend di natura logaritmica che "rilassa" la realizzazione dell'evento successivo, per cui ogni evento accade "in ritardo" rispetto ai precedenti.
Ovviamente, non ho resistito dal calcolare quando avverà, in base alla curva di regressione, la prossima "apertura" del pomello.

Vedremo, quindi, se e come la prossima volta che ricorderò che esiste quel foglio (e quindi, fedele alla tradizione, lo estrarrò dal suo alloggiamento per includere la data) sarà effettivamente prossima (se non, addirittura, coincidente) con quella calcolata.
Se così fosse, sarebbe un risultato terrificante, perché implicherebbe che, in un qualche modo arcano, la mia esistenza è la mera e meccanica espressione di formule matematiche.

*Ma se non fosse casuale, bensì solamente complesso in maniera estrema?

lunedì 2 settembre 2013

2159: Universal Network

In 20 anni, il mio mondo è passato da pochi km di raggio all'intero pianeta.
Fino a 14 anni, se escludo qualche lontano parente che incontravo di rado, il mio universo era grande quella manciata di km che collegavano casa a scuola. Tutti gli amici e le conoscenze stavano dentro quello spazio.
Con le scuole superiori, l'universo si è espanso di qualche decina di km, inglobando una città.
All'università, per la prima volta, ho legato con persone di altre città, provincie e zone dell'Italia.
Con l'avvento dei social network, ormai è del tutto familiare dialogare con persone in altri continenti, e spesso devo valutare quale sia l'orario del mio interlocutore, se egli o ella stia in quel momento vedendo tramontare un sole che io sto vedendo sorgere, se stia per mettersi a cena mentre io non ho ancora pranzato, se sia affacciato ad una città asiatica, stia seduto in un bar della costa californiana o se stia accendendo il riscaldamento perché nel suo emisfero è inverno invece che estate.
Dubito che il mio universo sociale possa espandersi ulteriormente: il mondo non è infinito, e comunque non esiste nessuno che viva a più di 12 mila km da me (in linea retta, non lungo la geodetica). 
Perlomeno, nessuno che sia umano e connesso a internet...

Espansione della mia "sfera sociale" nel tempo. Per esigenze di spazio, lo spazio è misurato in logaritmi.


Tuttavia, fingiamo che non ci siano limiti alla distribuzione umana e che la tecnologia permetta di estendere i contatti con chiunque senza limiti di distanza.
Estrapolando il trend che ho raccontato, nel 2020 sarò in contatto regolare con persone che vivono sulla Luna, e se sarò così fortunato da arrivare ad un secolo di vita, il mio "social network" avrà un diametro di un anno luce. Dubito comunque che, in ogni caso, assisterei ad ulteriori espansioni del raggio dell'umana connessione. 
In ogni caso, continuando con questo trend, Facebook valicherà i confini dell'universo nel 2159.

mercoledì 24 luglio 2013

Il ruvido presente di un uomo

Da giovane, Ernesto Guevara andava in giro con una maglietta con questa foto stampata sopra.
Ci sono momenti, nella vita di un uomo, in cui arriva l'ora di dare un taglio al passato. Ma a furia di passarlo tra le dita, questo passato, ci si affeziona alla sua ruvida consistenza. Sì, lo ammetto, esteticamente è atroce, ma la liscia alternativa non è forse ugualmente inguardabile? E così, giorno dopo giorno, il passato continua a crescere, in barba a tutto il resto.

domenica 16 giugno 2013

venerdì 31 maggio 2013

domenica 31 marzo 2013

I Comandamenti di Raptor Jesus

"HE LOST THE FEATHERS FOR OUR SINS"

All'età di 35 anni, il Demiurgo comprese che il Tempo di Ascendere alla Gloria dei suoi Pari era giunto. Allora, un torpore come di abbiocco digestivo lo colse, ed egli si addormentò. E fece un sogno. Si vide salire sul Monte per ascoltare la Parola del Suo Signore Mesozoico. Ed il Signore si manifestò come paraviano basale su calcare litografico. Il Calcare prese a parlare, e pronunziò queste parole:

[I] Io sono il Signore, Raptor Jesus, che fece uscire tutti i fossili dalla terra. Non avrai altro Amniota all'infuori di Reptilia.
[II] Ti farai idolo per ogni immagine estratta da sotto la terra.
[III] Ti prostrerai davanti a loro e li studierai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dinosauro, un Dinosauro misericordioso, che premia la classificazione dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi studiano, e che dimostra il suo favore fino alla fine del Cenozoico, per quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.
[IV] Non pronunzierai invano il nome del Clade, tuo Dinosauria, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.
[V] Ricordati del weekend per santificarlo: cinque giorni faticherai e farai ogni tuo lavoro; ma il weekend è in onore del Signore, tuo Dinosauro: tu non farai alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te. Perché in cinque miliardi di anni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il weekend. Perciò il Signore ha benedetto il weekend e lo ha dichiarato sacro, articolato e connesso al bacino.
[VI] Onora i tuoi ancestori, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dà il Signore, tuo Dinosauro.
[VII] Non distruggere fossile, se non per sezioni istologiche.
[VIII] Non commettere plagio di pubblicazione altrui.
[IX] Non rubare dati del tuo collega.
[X] Non desiderare la carriera del tuo prossimo. Non desiderare la formazione del tuo prossimo, né il suo dipartimento, né la sua collezione, né il suo ufficio, né il suo curriculum, né alcuna cosa che appartenga al tuo prossimo.

PAROLA DEL SIGNORE
AVES

domenica 10 marzo 2013

Tutto finisce

Tutto finisce.
Prima o poi: è solo questione di tempo.

Come questo post.

domenica 24 febbraio 2013

Film in notazione scientifica

L'esercito delle 1.2 x 10 alla 1 scimmie.
La carica dei 1.01 x 10 alla 2.
1.997 x 10 alla 3, fuga da New York.
2.001 x 10 alla 3, odissea nello spazio.
10 alla 4 avanti Cristo.
2.1 x 10 alla 1 grammi.
3 per 10 alla 2.
4.8 per 10 alla 1 ore.
Ancora 4.8 per 10 alla 1 ore.
Fuori in 6 x 10 alla 1 secondi.
Il giro del mondo in 8 x 10 alla 1 giorni.



giovedì 24 gennaio 2013

Domanda e avrai

Le domande sono più importanti delle risposte.
Non avremo mai risposta a tutto, ma se ci poniamo le domande sbagliate non avremo mai risposta a niente.